Approfondimenti

E’ noto che uno degli obblighi in capo al datore di lavoro dettati dalla legislazione vigente in materia di esposizione a rumore (d.lg. 81/2008) sia quello di delimitare i luoghi di lavoro a rischio rumore con appositi segnali che indichino a tutti la potenziale presenza del rischio.

Tuttavia, è molto frequente il caso in cui i luoghi di lavoro siano caratterizzati da un rumore variabile sia nello spazio (da ambiente ad ambiente può variare pesantemente), sia nel tempo (si pensi ad attività in cui le linee industriali non funzionino sempre in contemporanea o le stesse lavorazioni siano fortemente dipendenti dal tipo di prodotto in lavorazione, con conseguente emissione di rumore molto variabile).

E' ormai frequente la richiesta da parte degli Enti competenti di monitoraggio delle vibrazioni da cantieri.